Star Wars arriva da Madame Tussauds

Notizia del: December 13th, 2015

star wars madame tussauds Fan di Star Wars? Dopo il settimo episodio al cinema, niente di meglio che immergersi nelle atmosfere stellari da Madame Tussauds, il famoso museo delle cere che per l’occasione ha allestito una mostra dedicata. Con tanto di paludi, nebbioni ed effetti speciali

Che la forza sia con te! Questo perch√® un’avventura galattica √® atterrata a Londra. La nuova mostra da Madame Tussauds √® un must per i fan di Star Wars. Questa attrazione da milioni di sterline presenta alcune delle scene e dei personaggi pi√Ļ famosi della serie televisiva, specialmente gli episodi I - IV.
L’attrazione √® stata creata in collaborazione con la Disney e Lucasfilm. Un team di 180 scultori, parrucchieri e coloristi hanno lavorato intensamente per un anno intero. Il risultato √® un’esperienza interattiva che comprende pezzi autentici del set e 16 famosi eroi buoni e cattivi in repliche esatte fatte di cera. I visitatori possono farsi i selfie con ognuno di loro, dal piccolo Yoda nella sua casa paludosa, al gigante Chewbacca.

LEGGI IL RESTO »


Argomenti: , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

L’impero dei Lego

Notizia del: December 8th, 2015

legoland I mattoncini Lego affascinano piccoli (e grandi) da quando sono stati inventati, a met√† del 20¬į secolo, in Danimarca. √ą un gioco intelligente che stimola la fantasia e diverte, ed √® anche uno dei brand pi√Ļ potenti al mondo: non solo ci si gioca, ma si costruiscono torri da record, repliche di monumenti famosi …

Le idee pi√Ļ semplici sono spesso quelle di maggior successo. Prendete un mattoncino Lego, poi un altro e un altro ancora. Costruite un casa, o un aeroplano, o un robot. Le possibilit√† sono infinite! I Lego hanno rappresentato il giocattolo pi√Ļ popolare sin da quando √® stato inventato 50 anni fa. Ed √® stato rimesso in voga recentemente. Secondo gli analisti del Brand Finance, Lego rappresenta il brand pi√Ļ potente al mondo. Quest’anno ha rimpiazzato la Ferrari posizionandosi al vertice della lista.

LEGGI IL RESTO »


Argomenti: , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

Halloween party fai da te

Notizia del: October 12th, 2015

halloween
Quella di Halloween non √® una festa della nostra tradizione, ma sta diventando sempre pi√Ļ un appuntamento fisso anche nel nostro paese.

Halloween, infatti, √® una festivit√† anglosassone di origine celtica, molto diffusa negli Stati Uniti, ma che a poco a poco, complice la sua forma scherzosamente macabra, √® diventato anche per noi un momento in cui √® possibile ironizzare sull’al di l√† e sulle paure. Un’occasione di convivialit√† che piace ai grandi, ma soprattutto molto amata dai bambini.

Streghe, vampiri, mummie, zucche spaventose, ragnatele e fantasmi … sono gli ingredienti principali di questa festa. Ecco allora qualche idea per realizzare addobbi mostruosi per un party da paura!

LEGGI IL RESTO »


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

Netflix is coming!

Notizia del: September 27th, 2015

netflixPronti per Netflix? A ottobre sbarcherà anche in Italia il sito internet re dello streaming, legale. Per un piccolo abbonamento avrete accesso a una library straordinaria. Ma partiamo dal 1997, quando Netflix era una semplice società che offriva DVD e videogiochi a noleggio

Non serve una televisione per guardare la TV. Serve solo Netflix, il pi√Ļ grande sito web televisivo del mondo! Possiede oltre 60 milioni di abbonati in 40 Paesi, e circa 10.000 programmi TV e film online. E arriver√† in Italia il prossimo mese!

Due esperti software, Marc Randolph e Reed Hastings, hanno fondato Netflix nel 1997 nella Scotts Valley, in California. Prima di Netflix le persone noleggiavano i film e gli show televisivi al negozio di DVD. I noleggi erano per un tempo limitato, generalmente cinque giorni, e si veniva multati per i ritardi nella restituzione. Reed Hastings ha concepito l’idea di Netflix dopo aver ricevuto una multa di $40 per aver tardato la restituzione del film Apollo 13.
LEGGI IL RESTO »


Argomenti: , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

Che fine ha fatto Mike Tyson?

Notizia del: June 22nd, 2015

Mike TysonNon di certo un santo, tutti ricorderete quando con un morso ha staccato parte dell’orecchio dell’avversario Holyfield o le accuse di stupro o le varie risse … La vita dell’ex pugile √® stata tutt’altro che facile fin dalla tenera et√†. Oggi, messi da parte i guantoni, si dedica ai sette figli e al cinema

Il 29 giugno l’ex campione di pugilato Mike Tyson celebrer√† il suo 49¬į compleanno. Potrebbe sembrare un evento non degno di nota, ma per molte persone √® un miracolo che sia ancora vivo. Questo non ha nulla a che fare con ci√≤ che √® accaduto sul ring, ma con il suo stile di vita autodistruttivo. Tyson stesso lo ammette, ma come dice nelle varie interviste “Non sono morto”.

Secondo il sito web ScreenCrush, la vita di Mike Tyson sar√† il soggetto di un film. Jamie Foxx (che √® pi√Ļ grande di Tyson di un anno) avr√† il ruolo di protagonista e il regista sar√† Martin Scorsese, il cui film sulla boxe Toro Scatenato (1980) fece vincere un oscar a Robert De Niro. Toro Scatenato raccontava la vita di un italo-italiano, Jake LaMotta, che, come Tyson, aveva una personalit√† autodistruttiva.

Il termine utilizzato per indicare una persona che √® nata povera e che diventa poi ricca e famosa √® “rags to riches” (dalle stalle alle stelle), ma la storia di Mike Tyson passa dalle stalle alle stelle, per poi ripiombare nelle stalle. Tyson viene cresciuto da una madre single a Bedford-Stuyvesvant, Brooklyn. Pi√Ļ tardi la famiglia si trasferisce a Broewnsville, un ghetto ancora pi√Ļ povero. La madre spesso lo picchiava. Tyson era un bambino grasso, timido e con un difetto di pronuncia, e gli altri bambini lo prendevano spesso in giro.

LEGGI IL RESTO »


Argomenti: , , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

L’atteggiamento giusto per chiedere un aumento di stipendio

Notizia del: June 9th, 2015

how to ask for a raiseChiedere un aumento √® un’arte. Difficile, ma si pu√≤ imparare. L’importante √® arrivare preparati. Ecco qualche consiglio del New York Times per non sbagliare tattica e andare sul sicuro

I manager migliori sanno quando √® il momento di aumentare la paga per un lavoro ben svolto. Ma se il vostro stipendio non varia da un pezzo, ma voi pensate di meritarvi di pi√Ļ? Chiedere un aumento si rivela sempre una conversazione ardua. Potrebbe essere difficile trovare il giusto approccio con il datore di lavoro. Dovete dimostrare in che modo avete aggiunto valore all’azienda e avete fatto la differenza. E, come per qualsiasi tipo di negoziazione, dovreste provare a mettervi nei panni dell’altra persona, e di conseguenza pensare al giusto approccio. Dovete riflettere sul perch√® il vostro capo dovrebbe accordarvi la richiesta. Ecco come prepararvi.

DIMOSTRARE IL PROPRIO VALORE

La preparazione √® critica. A rafforzare la vostra richiesta sono i fatti concreti sul contributo che avete apportato: efficienza nel risparmio, risultati ottenuti da un progetto che avete supervisionato o le lodi che vi hanno fatto i superiori. Il datore di lavoro potrebbe non essere a conoscenza di tutto quello che avete raggiunto nell’ultimo anno. Dovreste anche raccogliere informazioni a proposito dei salari aziendali, cos√¨ da potervi presentare con un cifra ben precisa in mente.

FARE PRATICA

√ą importante allenarsi a ripetere cosa avete intenzione di dire. Fatelo a voce alta, esercitandovi con un’altra persona, registratevi e riascoltatevi. Fate attenzione alle debolezze nell’argomentazione o alla velocit√† con cui arrivate al punto.

NESSUNA LAMENTELA

Mai iniziare la conversazione con una lamentela o una minaccia. Non fareste altro che mettere il capo sulla difensiva. Evitate di paragonarvi agli altri colleghi o di lamentarvi sul fatto che producete di meno; rimanete positivi e focalizzatevi, invece, sul vostro contributo. Inoltre dovreste evitare minacce implicite o esplicite di licenziamento.

GUARDARE AVANTI, NON INDIETRO

Proponente l’aumento di stipendio non soltanto come riconoscimento dei risultati ottenuti in passato, ma anche come tacito riconoscimento del fatto che vi dedicate attivamente alla crescita dell’azienda. Stilate una lista di tutto ci√≤ in cui avete contribuito, poi passate velocemente a ci√≤ che volete affrontare in seguito. Rassicurate il vostro capo sul fatto che comprendete le sue pressioni e i suoi obiettivi, e presentate la vostra richiesta come un ulteriore contributo d’aiuto.

SE LA RISPOSTA √ą NO …

Se la vostra richiesta viene declinata dovete avere pronto un piano B. Ci sono altre agevolazioni che sareste disposti ad accettare al posto dell’aumento, come bonus o orari di lavoro pi√Ļ flessibili? Se, nuovamente, la risposta del capo √® ancora un no, chiedete cosa occorre fare per cambiare la risposta in un si. Dimostrerete al datore di lavoro che la vostra volont√† √® quella di crescere all’interno dell’azienda.

[Articolo tratto dal mensile SpeakUp. Traduzione di Alessia Angeli]


Argomenti: ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

Skipchen, il cafè dove si serve cibo riciclato

Notizia del: May 27th, 2015

skipchenSe cade del cibo per terra, cosa fate? Se siete tra quelli che “al diavolo le (finte) questioni igieniche, viene buttato un sacco di cibo inutilmente” lo raccogliete e lo mangiate felicemente, allora lo Skipchen Caf√® √® ci√≤ che fa per voi! Quello che servono √® cibo buono, ma scartato, per vari motivi, dalla grande distribuzione, e il prezzo del pasto … lo decidete voi!

Se vi cade del cibo sul pavimento:

A. lo buttate via e vi lavate le mani per i cinque minuti successivi
B. lo date al cane
C. rimuovete la polvere e lo mangiate lo stesso perchè è uno scandalo sprecare il cibo quando così tante persone al mondo soffrono la fame.

Se la vostra risposta √® la C, allora potrebbe interessarvi visitare un caf√® veramente originale nel Regno Unito chiamato Skipchen, che utilizza il cibo scartato e prelevato dai bidoni della spazzatura dei supermercati e dei ristoranti, per dar da mangiare ai suoi clienti. Skipchen √® un neologismo: √® una combinazione tra “skip” (bidone) e “kitchen” (cucina).

LEGGI IL RESTO »


Argomenti: , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati

Fiverr, la piattaforma online dove ogni servizio costa 5 dollari

Notizia del: May 20th, 2015

fiverr
Fiverr, ovvero tutto a 5 (five) dollari. Tutto, cosa? Fotografi, speaker, grafici, designer, correttori di bozze, insegnanti di lingue sono alcuni dei professionisti che possono mettere in vendita la loro attività su Fiverr. Ogni servizio si chiama Gig. Sarà la fine del lavoro adeguatamente retribuito?

Cosa fareste per $5? E cosa comprereste per $5? Ogni giorno le persone comprano e vendono servizi digitali per soli $5 sul sito web www.fiverr.com.

Fiverr è una piattaforma online dove le persone comprano e vendono servizi digitali che includono marketing, stesura di testi, fotografia, web design e programmazione. Gli imprenditori Micha Kaufman e Shai Wininger hanno fondato Fiverr nel 2009, ed ora possiede oltre tre milioni di servizi.

LEGGI IL RESTO »


Argomenti: , ,

Ritieni questo post utile o interessante?
Condividi

Leggi anche:

  • Non ci sono articoli correlati